Studio legale a Milano

Avvocato per risarcimento danno

da incidenti ed infortuni sul lavoro

Avvocato che aiuta i danneggiati da incidente e/o infortunio sul lavoro ed i loro familiari in caso di decesso sul lavoro (morti bianche), ad ottenere il risarcimento dei danni subiti, biologici, morali, esistenziali e patrimoniali. Lo studio legale Jerkunica di Milano anticipa le spese legali e l’opera professionale dei propri avvocati, con l’ausilio di medici legali specializzati in varie branche della medicina legale e di periti in infortunistica stradale ed ingegneri specializzati in meccanica ed in ricostruzione cinematica, garantendo comunque un contatto diretto con l’avvocato Victor Jerkunica che assiste il danneggiato fino alla Corte di Cassazione. Si definisce infortunio o incidente sul lavoro qualsiasi evento occorso durante l’attività lavorativa dovuto ad una causa fortuita, violenta ed esterna dal quale derivano la morte o lesioni personali che determinano un danno biologico permanente o temporaneo.

Richiedi informazioni

La responsabilità del datore di lavoro per

incidenti ed infortuni sul lavoro

Gli incidenti o infortuni mortali occorsi nel tragitto casa lavoro, cosiddetti incidenti o infortuni in itinere, sono la prima causa d’incidenti o infortuni mortali sul lavoro.
La responsabilità del datore di lavoro, in caso incidente o infortunio sul lavoro al quale consegua la morte o lesioni personali comporta il diritto per il danneggiato o per gli eredi in caso di decesso sul lavoro, di richiedere, oltre all’indennizzo INAIL, anche il risarcimento del danno non patrimoniale e patrimoniale subito. La responsabilità del datore di lavoro per il caso di infortunio sul lavoro sussiste per mancata osservanza degli obblighi imposti per la tutela del lavoratore e la sicurezza sul lavoro.

Responsabilità del datore di lavoro per il

risarcimento dei danni subiti dal lavoratore.

Il datore di lavoro risponde per il risarcimento dei danni subiti dal lavoratore sia per responsabilità civile, sia per responsabilità penale, sia in ambito di responsabilità amministrativa. Quando è sussistente la responsabilità del datore di lavoro o di terzi il danneggiato o i familiari nel caso di omicidio sul lavoro, ha diritto a richiedere il risarcimento di tutti ii danni. Dai danni liquidato dovrà essere detratta la quota erogata dall’INAIL a titolo d’indennizzo. L’erogazione dell’INAIL avviene con franchigia del 5% ed in un unica soluzione sino al 15% d’invalidità permanente biologica valutata secondo tabelle INAIL e con una rendita perpetua per i danni da invalidità permanente superiori al 15%.

Approfondimenti

Lo Studio Legale Jerkunica di Milano fornisce alcuni approfondimenti relativi agli infortuni sul lavoro. I nostri avvocati offrono inoltre assistenza legale tramite internet.